Casella di testo: Santuario Diocesano dell’ Eucaristia
 
Monastero del Sacro Cuore - Via Trento 27 - Vigevano  (PV) 
 
Monastero del Sacro Cuore - Via Trento 27 - Vigevano  (PV) 
 
Monastero del Sacro Cuore - Via Trento 27 - Vigevano  (PV)

Casella di testo: Ordine Adoratrici Perpetue del SS. Sacramento

 

 

 

 

 

 

 

 

 Contattaci     

 adorazione Eucaristica

 

Primo Giovedì del mese

 

1 Febbraio 2018

 

 

 

 

 

                                                     

 

 

 

 

 

 

 

IL GRAZIE DELLA CHIAMATA

 

 

 

 

 

 

 

 

 

CANTO:  Il Signore è la luce

 

GUIDA:

Domani celebreremo la Giornata mondiale della vita consacrata un invito anzitutto a esprimere un sentito ringraziamento per la testimonianza evangelica e il servizio alla Chiesa e al mondo offerto dai consacrati totalmente nella sequela di Gesù Cristo. La loro presenza carismatica e la loro dedizione, in tempi non facili, sono una grazia del Signore, un segno profetico ed escatologico mai abbastanza apprezzato.

 

Preghiamo il Salmo 112 con la gioia del cuore e perché a tante anime giunga l’invito a rispondere al Signore diventandone servi. Preghiamo a cori alterni

 

Lodate servi del Signore, *

Lodate il nome del Signore,

Sia benedetto il no,me del Signore

 ora e sempre.

 

                          Dal sorgere del sole al suo tramonto *

                         Sia lodato il nome del Signore.

      Su tutti i popoli eccelso è il Signore, *

                        Più alta dei cieli è la sua gloria.

 

Chi è pari al Signore nostro Dio ch siede nell’alto *

 e si china a guardare nei cieli e sulla terra?

 

      Solleva l’indigente dalla polvere, *

   Dall’immondizia rialza il povero,

                      

 

  per farlo sedere tra i principi,*

i principi del suo popolo.

 

Gloria al Padre e al Figlio *

                              E allo Spirito Santo

                             Come era nel principio e ora e sempre *

                              Nei secoli dei secoli. Amen.

 

 

ADORAZIONE SILENZIOSA

 

CANTO:  Magnificat

 

LETTORE:

“Educare alla vita buona del Vangelo” implica certamente l’educare alla vita santa di Gesù. È questo il dono e l’impegno di ogni persona che voglia farsi discepola di Gesù, specialmente di chi è chiamato alla vita consacrata. “Veramente la vita consacrata costituisce memoria vivente del modo di esistere e di agire di Gesù come Verbo incarnato di fronte al Padre e di fronte ai fratelli” (Giovanni Paolo II, Vita consecrata, n. 22). Il proprium della vita consacrata è riproporre la forma di vita che Gesù ha abbracciato e offerto ai discepoli che lo seguivano: l’evangelica vivendi forma. Questa costituisce una testimonianza fondamentale per tutte le altre forme di vita cristiana e tratteggia un ideale percorso educativo, antropologico ed evangelico.

 

 

 

LETTORE: Lc 2,22-35 : La Presentazione di Gesù nel Tempio


Quando venne il tempo della loro purificazione secondo la Legge di Mosè, portarono il bambino a Gerusalemme per offrirlo al Signore,come è scritto nella Legge del Signore: ogni maschio primogenito sarà sacro al Signore;e per offrire in sacrificio una coppia di tortore o di giovani colombi, come prescrive la Legge del Signore.
 Ora a Gerusalemme c'era un uomo di nome Simeone, uomo giusto e timorato di Dio, che aspettava il conforto d'Israele;lo Spirito Santo che era sopra di lui, gli aveva preannunziato che non avrebbe visto la morte senza prima aver veduto il Messia del Signore. Mosso dunque dallo Spirito, si recò al tempio; e mentre i genitori vi portavano il bambino Gesù per adempiere la Legge, lo prese tra le braccia e benedisse Dio:  Ora lascia, o Signore, che il tuo servo vada in pace secondo la tua parola; perché i miei occhi han visto la tua salvezza, preparata da te davanti a tutti i popoli,
luce per illuminare le genti e gloria del tuo popolo Israele».
Il padre e la madre di Gesù si stupivano delle cose che si dicevano di lui.

Simeone li benedisse e parlò a Maria, sua madre: «Egli è qui per la rovina e la risurrezione di molti in Israele, segno di contraddizione perché siano svelati i pensieri di molti cuori.

 

BREVE  SILENZIO

LETTORE:

 

E’il nostro Dio che si offre per tutti e si dona a noi.

 

 

Egli per nostro amore e “per la nostra salvezza discese dal cielo”, assunse la nostra carne umana, si fece mediatore di salvezza tra il Padre e gli uomini, per redimere con il suo sacrificio l’umanità peccatrice.

   Maria e Giuseppe offrono al tempio il Figlio e, per il suo riscatto, per la purificazione, il sacrificio dei poveri: due colombi.

   Simeone annunzia profeticamente alla Vergine che Gesù sarà “segno di contraddizione perché siano rivelati i pensieri di molti cuori. E anche a te una spada trafiggerà l’anima”. Maria parteciperà, infatti, intimamente alla sorte del Figlio e sarà a Lui fedelissima.

ADORAZIONE SIENZIOSA

CANTO:  Supplica a Maria

GUIDA:  Preghiera di Giovanni Paolo II

Padre santo e provvidente, tu sei il Padrone della vigna e della messe e dai a ciascuno con il lavoro la giusta ricompensa.
Nel tuo disegno di amore chiami gli uomini a collaborare con te per la salvezza del mondo. Ti ringraziamo per Gesù Cristo,tua parola vivente, che ci ha redenti nei nostri peccati ed è fra noi per soccorrerci nella nostra povertà. Guida il gregge a cui hai promesso il possesso del regno. Manda nuovi operai nella tua messe ed effondi nei cuori dei Pastori fedeltà al tuo progetto di salvezza, perseveranza nella vocazione e santità di vita.

 

 

Tutti: Cristo Gesù, maestro buono, fa che ascoltiamo la tua voce.

Cristo Gesù, che sulle rive del mare di Galilea hai chiamato gli apostoli e gli hai costituiti fondamento della Chiesa e portatori del tuo Vangelo, sostieni nell'oggi della storia il tuo       Popolo      in      cammino.
Infondi coraggio a coloro che chiami a seguirti nella via del sacerdozio e della vita consacrata, perché possano fecondare il campo di Dio con la sapienza della tua Parola. Rendili docili strumenti del tuo Amore nel quotidiano servizio ai fratelli.

Tutti: Cristo Gesù, maestro buono, fa che ascoltiamo la tua voce.

Spirito di santità, che infondi i tuoi doni su tutti i credenti e, particolarmente sui chiamati ad essere ministri di Cristo, aiuta i giovani a scoprire il fascino della divina chiamata.
Insegna loro l'autentica via della preghiera che si alimenta con la Parola di Dio. Aiutali a scrutare i segni dei tempi, per essere fedeli interpreti del Vangelo e portatori di salvezza.

 

Tutti: Cristo Gesù, maestro buono, fa che ascoltiamo la tua voce.

 

 

Maria, Vergine dell'ascolto e del Verbo fatto carne nel tuo seno, aiutaci ad essere disponibili alla Parola del Signore, perché, accolta e meditata, cresca nel nostro cuore. Aiutaci a vivere come te la beatitudine di credenti e a dedicarci con instancabile carità all'evangelizzazione di quanti cercano il tuo Figlio. Donaci di servire ogni uomo rendendoci operatori della Parola ascoltata, perché rimanendole fedeli troviamo la nostra felicità nel praticarla.

Tutti: Cristo Gesù, maestro buono, fa che ascoltiamo la tua voce.

 

 

LETTORE:  Preghiamo insieme

O Maria , Madre di Dio e nostra maestra,

tu che hai ascoltato e accolto la Parola

custodendola nel tuo cuore,

aiutaci a pregare la Parola;

insegnaci a trovare spazi di silenzio

per ascoltarla e accoglierla.

               Tu che ci hai dato la consegna:

“Fate tutto quello che egli vi dirà”,

fa’ che compiamo ogni giorno la Parola di Gesù

e con la forza dello Spirito,

viviamo i suoi insegnamenti

 con cuore libero, semplice e disponibile

per essere pagina viva del Vangelo

nel cammino della vita. Amen.

 

 

CANTO: Aspirazione n.40 – B. Madre Maria Maddalena dell’Incarnazione

O Gesù, vita e speranza dell’anima mia,

venite a me: io vi accoglierò, vi abbraccerò,

 voglio morire per voi

e in vita e in morte voglio essere vostra.

 

SACERDOTE:

 Trinità Santissima, beata e beatificante, rendi beati i tuoi figli e le tue figlie  che hai chiamato a confessare la grandezza del tuo amore,della tua bontà misericordiosa e della tua bellezza.

Padre Santo, santifica i figli e le figlie  che si sono consacrati a Te,per la gloria del tuo nome.  Accompagnali perché possano Testimoniare che Tu sei l’origine di tutto, l’unica sorgente dell’amore e della libertà.

 Salvatore Gesù, Verbo incarnato, continua ad attirare a Te persone che siano depositarie della tua misericordia, preannuncio del tuo ritorno, segno vivente dei beni della resurrezione futura.

 Spirito Santo, Amore riversato nei cuori, riempi i cuori delle persone consacrate con l’intima certezza di essere prescelte per amare, lodare, servire.

Dà loro il coraggio di affrontare le sfide del nostro tempo e la grazia di portare agli uomini la benignità del Salvatore nostro Gesù Cristo.    

(  Giovanni Paolo II )

 

 

 

BENEDIZIONE EUCARISTICA

 

 

CANTO:   FINALE